Sei consigli pratici per uccidere una persona e restare puliti

Come ben sapete uccidere una persona è innanzitutto un arte. Si assassina come Khaimalek dipinge quadri, è un momento creativo perfetto, ti devi far riconoscere, e se riesci ad andare sui giornali sei anche un grande assassino, rinomato oltre i confini, per cui illustri uomini di scienza si mobilitano, indagano, scrivono litri di parole.Si chiama per te fior fior di neuropischiatri, psicometrici, avvocati, magistrati, tutti per un unica persona, te. Per noi saggi esperti del coagulo si mobilitano le piazze, si mettono bande gialle sulle macchine, si butta il tuo caso nel blocco A del tlak-show.
Scienza plurima che coinvolge ogni branca del sapere:chimica, filosofia, matematica, balistica, medicina legale, scienza politica, criminologia.
Tutto ricade su di noi, vera punta di diamante del sophos umano.
Chi avrebbe mai detto che servivano consigli pratici?
Parlo così in special modo a chi tra voi si voglia cimentare in questa nobile arte e pensa di trarne un futuro.
Io che dal basso guardo in alto gli Illustri, non mi permetto di fare troppe teorie. Non ho ancora tale esperienza, non conosco dal vivo sangui presidenziali, sangui materni, sangui infantili, sangui misti. Io, che mi limito al mero uccidere per piacere,  non mi permetto di svilire questa remota arte di vivere.
Hai una vita intera per pensare al modo migliore nel quale vorresti morire, ti incazzi pensando che dopo il tuo funerale non tornerai a casa o ti svilisci pensando che nessuno piangerà per te, immagini cosa sia morire di sindromi paraneoplastiche, o di Lupus,  sogni gli ipotetici ultimi pensieri che farai mentre crolla il tuo aereo, ti immaini di morire mentre ami la tua donna e d’ improvviso uno ti sgozza.
Così.
Siamo noi ad essere il vero ripiegamento spazio-tempo.
Siamo noi a rendere ancora umana questa terra piena di uomini.
Siamo noi a ricordarvi che anche a metà strada verso la Felicità potete morire.
Siamo filosofi di vita, vi ricordiamo con terrore di vivere ogni giorno al meglio.
 
Ma io non faccio teoria, solo pratica.
Come ben sapete uccidere una persona è innanzitutto un arte, ma è anche una tecnica. Anzi dirò di più, è l’unica arte che non vive senza tecnica. Ho visto insulsi cafoni uccidere per una donna nei night, altri uccidere per debiti, altri per dovere.  Il primo concetto pratico del vero assassinio è innanzitutto questo: uccidere uno sconosciuto.
Preferibilmente maschio, mediamente borghese e mal vestito
Preferibilmente impiegato alla Soho Shink Prd.
Preferibilmente separato e configli a carico, medio stipendio, media cultura, medio stile di vita.
 
Tutti principi da enfatizzare nel Blocco C.
Quando sul tavolo Sam Hodawood, Bill Danaweer, Jam- snake- O’Real, discuteranno ferocemente se Mr Chedaa avrebbe potuto scegliere la 45a invece della 47a, quando dal tavolo si insulteranno, si sputeranno e poi si picchieranno di fronte al pubblico, sempre  on-air, per le riprese mandate in onda del dietro le quinte in cui Bill chiedeva a Jam del figlio tossicomane di Sam, quando sopra il tavolo sarà poi proiettata l’immagine della strana sabbia che potrebbe ribaltare le indagini.
 
Preferibilmente buono, amabile e caro
Preferibilmente coridale, generoso, vero
Preferibilmente la persona che nessuno vuole essere e che invece siamo, la persone che tutti almeno una volta vogliono vedere in primo piano sul blocco A, la persona che da piccolo tu credi di dover essere per essere sano.
 
Mandiamo ad uccidere tutti i santi che buttiamo dentro le prigioni .Per rassicurarci che la vera felicità solo noi la stiamo veramente  praticando.
Io sarò sempre li con voi per assolvere questo obbligo artistico, perchè un giorno, forse,  ne sarò felice anch’io.
About these ads
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...